Dal 1°gennaio tariffe ridotte, lo prevede una delibera della Giunta comunale

Da e per le frazioni con lo sconto: è la novità contenuta in una delibera approvata dalla Giunta comunale di Carpi nei giorni scorsi e che intende favorire forme di trasporto alternativo all'uso dell'auto privata. “Con l’obiettivo di promuovere una coscienza di viaggio con mezzi pubblici e salvaguardare, per quanto possibile, la qualità dell'aria e le risorse energetiche. Si tratta – spiega l’assessore alla Mobilità Cesare Galantini - di un ulteriore tassello delle politiche a favore della mobilità sostenibile che questa amministrazione sta perseguendo. E a favore anche di chi abita nelle frazioni, circa 14 mila persone”.
Con questo provvedimento della Giunta viene così introdotta, in via sperimentale per tutto l’anno 2018, una riduzione tariffaria del 10% sulla somma totale segnata dal tassametro delle auto pubbliche in tutte le corse da e per le frazioni. La Giunta comunale valuterà se riproporre in seguito la medesima iniziativa sulla base dei risultati raggiunti. L’ente locale in cambio di questa disponibilità da parte dei 13 titolari di licenze comunali di taxi della città ha ritenuto opportuno concedere agli stessi l’esenzione dal pagamento della Cosap dovuta per l’occupazione della piazzola di sosta; una misura di compensazione per il minore introito causato dalla riduzione tariffaria introdotta con questa delibera.